Seleziona una pagina

Viaggio alla scoperta della cucina tipica toscana: un itinerario nei sapori di Pisa

Una cucina semplice e tradizionale

La Toscana, oltre ad ospitare magnifici paesaggi e città storiche importanti come Pisa e Firenze, accoglie una tradizione culinaria molto interessante. In generale, i piatti toscani sono caratterizzati da preparazioni semplici, con ingredienti di origine contadina e di facile reperibilità. Sono tipiche le carni bianche e la selvaggina, utilizzate nei primi piatti come ingredienti principali dei sughi, mentre nei secondi piatti la fanno da padrone in tantissime ricette che contengono altri ingredienti come, ad esempio, le verdure. Famosi sono anche i salumi toscani, protagonisti insieme ai formaggi di ricchi taglieri serviti con crostini e altre specialità. Anche i dolci sono numerosissimi e provengono da città differenti: spaziano dal panforte ai cantuccini di Prato. La maggior parte dei piatti di questo territorio ha mantenuto nel tempo la sua ricetta originale.

I piatti toscani che tutti dovrebbero assaggiare

L’importanza del pane in Toscana

La ricetta del pane senza sale è tipica della regione: l’usanza di preparare il pane in questo modo risale al XII secolo, quando, dopo una rivalità tra Pisa e Firenze, i pisani imposero prezzi elevatissimi al sale. Il pane, in Toscana, ha sempre avuto un’importanza sacrale. Per evitare gli sprechi, i cuochi toscani si sono sempre prodigati a trovare soluzioni per non far finire nella pattumiera questo prezioso cibo; da secoli ogni giorno i cuochi si reinventano pensando a nuove idee di ricette che consentono di riutilizzarlo in diversi modi: la pappa al pomodoro, la ribollita, la panzanella non possono mancare sulle tavole delle famiglie toscane.

I taglieri toscani

La Toscana è una ragione fiera delle sue antiche tradizioni anche nel settore dei salumi e dei formaggi. Come non citare il salame toscano, la mortadella di Prato, la finocchiona, il prosciutto conservato sotto sale ma anche il lardo di Colonnata e le salsicce: raffinatezze da assaporare durante un aperitivo sui lungarni o come antipasti nei ristoranti tipici toscani. In quanto ai formaggi, famosissimo è il pecorino toscano, insieme alla ricotta e il raveggiolo (formaggio fresco, prodotto con latte di pecora o di capra). Essi rappresentano motivo di vanto regionale e testimoniano la qualità dei latticini toscani. A fianco dei salumi e dei formaggi, nel tagliere toscano possiamo anche trovare vari tipi di crostini, tra cui quelli con i “fegatelli”, piatto antichissimo, risalente al XIV secolo.

ristoranti pisani tagliere

La carne, bianca e rossa

Quando si pensa alla cucina toscana, non può non venirci in mente la carne. È ormai diventata leggendaria la bistecca alla fiorentina, realizzata con carni di razza Chianina (si chiama fiorentina per la particolarità del taglio e della cottura al sangue). La ricetta della trippa alla fiorentina vede l’utilizzo delle interiora di bovino, e altrettanto conosciuta è la specialità del lampredotto. La cacciagione è molto apprezzata: possiamo trovarla nei primi piatti (pappardelle al cinghiale, ragù di selvaggina), nei secondi piatti (cinghiale o lepre in umido) ma anche nel piatto unico dello “spezzatino alla cacciatora”.

I famosi vini toscani

La Toscana è anche una delle più importanti regioni vinicole al mondo. Tra i vini toscani possiamo citare il Chianti, il Brunello di Montalcino e il Vino Nobile di Montepulciano. Ma oltre a questi, ci sono altri 36 vini a denominazione di origine controllata (DOC) e 11 a denominazioni di origine controllata e garantita (DOCG). Il Vin santo, un vino da dessert storico, è motivo di orgoglio per molti produttori della regione.

I ristoranti di Pisa

Dove mangiare a Pisa: le più famose ricette toscane

Pisa, una delle città principali della Toscana, ha sempre offerto una vasta scelta per quanto riguarda le tipologie di ristoranti. In questa splendida città possiamo trovare, infatti, tantissime osterie tradizionali, che propongono i piatti tipici toscani citati, ristoranti etnici (di cucina messicana, indiana, araba, cinese o giapponese), pizzerie di qualità, ristoranti gourmet, ristoranti vegani o vegetariani, e molti altri ancora. Uno dei ristoranti più rinomati della città è il Ristorante La Pergoletta Pisa, che si trova nel centro storico, a pochi passi dal lungarno e dal celebre Tetro Verdi. Questo ristorante abbina ai piatti tipici della tradizione toscana dai sapori raffinati, degli ottimi vini. Tra i piatti più caratteristici possiamo trovare il Risotto con baccelli di fave e pecorino, i Malfatti di pane raffermo e ricotta con “velluto” di gambi di carciofi, il Carpaccio di chianina marinata in bigoncia con pesca nettarina e misticanze, il Vitello tonnato e molti altri ancora.

La cucina tipica pisana

La cucina pisana, come tutta quella toscana, è una cucina povera che coniuga ricette di mare e di terra, e predilige piatti semplici. In tutti i ristoranti di cucina tradizionale e tipica non mancheranno piatti come la “zuppa alla pisana” (che contiene pane, verdure e cotenna di maiale), la pappa al pomodoro, la cacciagione in umido, i fagioli all’uccelletto, il “mucco pisano” (la mucca pisana è un incrocio tra la mucca locale, la chianina e la bruno alpina), il peposo (una sorta di spezzatino molto speziato) e la trippa. Tra i dolci pisani troviamo i cantuccini col Vin santo, il castagnaccio o la torta coi bischeri. Nel periodo natalizio sono molto comuni i “befanotti” o “befanini”, biscotti di pasta frolla a forma di stelle o figure natalizie.

Se state programmando il vostro viaggio in questa regione e avete pianificato di passare da Pisa, non potete rinunciare alle meraviglie della città e al viaggio culinario che essa offre. Di qui potrete partire alla scoperta della tradizione e della qualità!